Browsing Monthgennaio 2014

Ford al Naias 2014: Il Pick-up viene dallo spazio

Al salone di Detorit l’F-150 fa la cura dimagrante ed il pieno di tecnologia.

Detroit, 13 gennaio 2013 –Ford al Naias presenta una nuova versione del suo modello “più americano”, l’F-150, il pick-up che da parecchi lustri la identifica qui negli States. Bastano pochi giorni nella capitale americana dell’auto per rendersene conto, il contesto non poteva essere più adeguato. A Detroit l’Ovale Blu gioca in casa, da queste parti l’F-150 è un mezzo irrinunciabile ancora più che negli altri Stati confederati, basta fare un giro per la autostrade attorno alla città per rendersene conto. Il pick-up non è venduto ufficialmente nel Bel Paese, ma capire come si evolve è interessante anche per il nostro pubblico, è una sorta di indicatore dello stato dell’arte per i veicoli commerciali, in casa Ford e, più in generale, sul mercato mondiale.

BORN IN THE USA

Per molti italiani è una sigla senza significato, ma da più di 30 anni l’F-150 negli Usa è il mezzo su quattro ruote più venduto e da quasi 40 è il truck (pick-up) preferito dagli americani che lo ritengono un’icona e lo utilizzano anche per spostarsi con tutta la famiglia.

La versione presentata l’altro ieri al Naias è più resistente rispetto al passato. A consentire questo risultato è l’utilizzo delle stesse leghe d’alluminio impiegate nel settore aerospaziale e nei veicoli militari, con l’accidentale, ma non troppo, vantaggio di ridurre anche il peso (320 chilogrammi in meno). Proprio grazie ad un migliore rapporto peso/potenza, ora l’F-150 vanta capacità superiori d’accelerazione e traino, inoltre “l’alluminium body” resiste meglio alla corrosione, alla salsedine e all’esposizione agli agenti atmosferici. “Il nuovo modello sintetizza al meglio la filosofia Ford: offre qualità, efficienza, sicurezza, tecnologia e design pur restando un veicolo accessibile”, dichiara Mark Fields, Chief Operating Officer di Ford Motor Company.

PICK-UP A BASSI CONSUMI

La gamma di motori disponibile comprende un EcoBoost 2.7 con sistema Start&Stop, un EcoBoost V6 da 3.5 litri e un Ti-VCT V8 da 5.0 litri. “L’anno scorso abbiamo raggiunto la quota di 10 milioni di veicoli in tutto il mondo dotati di tecnologia Sync”, sentenzia Alan Mulally Presidente e Ceo di Ford durante la conferenza stampa, “ora sono oltre 2 milioni i veicoli che utilizzano il motore EcoBoost, da quando l’abbiamo presentato quattro anni fa”. Tra questi da poche ore c’è anche l’F-150, per capire in che direzione si è evoluto in questi anni l’abbiamo chiesto a Raj Nair, Vice Presidente Sviluppo Prodotti: “abbiamo portato a bordo di questo veicolo nuove tecnologie, materiali avanzati e motori di ultima generazione, che offrono efficienza e affidabilità superiori”.

 

NON SOLO SYNC

A proposito di tecnologie, il nuovo F-150 non è dotato solo di quelle dedicate all’intrattenimento a bordo basate sullo schermo LCD da 8”, ma anche della videocamera con vista a 360° che riprende ogni angolo di visione del soggetto. L’innovativa camera serve per controllare la visuale attorno al veicolo, a questa si aggiungono fari anteriori e posteriori a LED, assistenza all’installazione del traino – sempre con videocamera – e connettività intelligente che comunica con il computer di bordo per segnalare eventuali malfunzionamenti dell’impianto elettrico del rimorchio, per esempio un guasto alle luci o alla batteria ausiliare.

Tra Vecchio e Nuovo Mondo

 A cavallo tra il vecchio modo di ascoltare la musica e il nuovo sound elettro-rock dei Linkin Park, Harman ha presentato al Ces 2014 la sua dock portatile Infinity One.

Las Vegas, 9 gennaio 2014 – Cosa abbiano in comune la band più alternativa e di successo della scena rock metal e un brand simbolo dell’alta fedeltà è una cosa che viene spontaneo chiedersi, persino a Las Vegas. Harman ha scelto il Ces 2014 per celebrare la partnership della docking Inifinty One – altoparlante wireless con batteria ricaricabile e autonomia di 10 ore – con i Linkin Park, con tanto di concerto inaugurale.

PASSIONE E AWARDS

La risposta al dilemma in realtà è semplice, “la passione per la musica” precisa a nome di tutti  Brad Delson, il chitarrista della band, “cercavamo qualcuno in grado di riprodurre la nostra musica con i nuovi strumenti digitali, Harman è il meglio che si possa trovare sul mercato, non avrebbe senso fare partnership con chi realizza prodotti di qualità inferiore”. È vero, la passione per la musica è un terreno fertile, ma la partnership è anche un vantaggio per entrambi in termini di posizionamento e marketing, un modo per reinventarsi con successo sul mercato in un periodo di stanca.

In compenso il cantante e icona del gruppo Chester Bennington inorridisce al solo pensiero che la sua band possa essere accostata ad un evento istituzionale come il Ces 2014noi non abbiamo nulla a che fare con il Ces, noi siamo qui per il nostro concerto di domani“. Una risposta più sensata sembra darla invece riguardo ai cambiamenti, dal punto di vista artistico, sul modo di fare musica all’epoca di Spotify, non si ascolta più un album o un disco, ma una playlist e chi lo fa salta da una canzone all’altra di artisti e generi diversi. “Per noi non cambia molto” continua deciso Chester con una frase degna degli anni ’70 “gli album sono un’invenzione delle case discografiche, noi facciamo la nostra musica e cerchiamo di farla bene, che sia un brano o un album, non cambia nulla”.

SIGNAL DOCTOR

Harman sembra aver compreso meglio delle giovani band alternative l’era del digitale e della musica compressa in cui la qualità è sacrificata sull’altare della praticità d’ascolto e della versatilità. Il brand ha trovato un modo per dare ai brani la dignità del caro vecchio Hi-fi con Signal Doctor, un software che analizza e ripristina la qualità audio a partire da qualsiasi tipo di fonte musicale digitale compressa, MP3 e streaming compresi. Tramite un complicato algoritmo Signal Doctor ricostruisce le informazioni perse durante il processo di compressione per offrire un’esperienza d’ascolto degna di un orecchio raffinato. Signal Doctor  sarà disponibile all’interno di una serie di prodotti Harman sia per l’ascolto in casa o all’aperto, sia in auto.